Running angle

RUNNING ANGLE
2016, video, color, sound, time 6 minutes 27 seconds (loop). The movie captures my father dressing and undressing his priest gown, a ritualistic moment taking place inside a confined altar. The movie tries to reveal the power a job can have leading to “be oneself”, similar to an artist’s calling. The title represents the way paintings and engravings on Acheulean objects which were drawn in “Running angles” indicating an individual participation act. It is filmed from a sideward door with live sound.
RUNNING ANGLE
2016, video, colore, suono, durata 6 minuti 27 secondi (loop). Doppia videoproiezione sincronizzata. Il video registra mio padre nel momento di vestire e svestire il suo abito da prete, momento ritualico che avviene in solitudine nell’altare chiuso ed cerca di svelare la capacità di un’altra professione di portare ad essere in se ugualmente a quella dell’artista. Il titolo rimanda al modo di rappresentazione nei dipinti e nelle incisioni sugli oggetti del livello archeuliano, che venivano presentati in running angles e che che indicavano tutti un “atto individuale di partecipazione”. Viene ripreso da una porta laterale ed il suono è in presa diretta.
1 Running angle, 2016, videostill